Home Black Camera Interviste Fotografia

Sauro Errichiello e la fotografia “interstellare” per salvare il pianeta

Con il suo progetto 'Interstellar', il fotografo riflette sulla condizione dell'uomo sulla Terra e cerca di accettare il caos e la distruzione che ci circondano

Foto: Sauro Errichiello

In un momento storico dove tutti gli occhi sono puntati sul cambiamento climatico e gli effetti che questo ha comportato sulla Terra, anche gli artisti si interrogano cosa questo comporterà per il nostro futuro e il futuro del pianeta. Uno di questo è Sauro Errichiello, appassionato sin da piccolo alla fotografia, che nel suo progetto ‘Interstellar’ riflette sulla condizione dell’uomo sulla Terra, in uno spazio del quale ha perso le redini. Il protagonista del suo racconto fotografico, che poi sarebbe lui stesso, osserva ciò che ha intorno, in una sorta di accettazione del caos e della distruzione messa in atto dagli uomini, chiedendosi quale sarà il prossimo passo verso una nuova realtà.

Come nasce il tuo interesse verso la fotografia? Qual’è stato il tuo primo approccio?
Da piccolo mio padre mi lasciava usare le sue macchine fotografiche ed ero affascinato dalla loro meccanica. In seguito mi sono reso conto che fotografare non era solamente una semplice registrazione di un istante ma potevo andare oltre e cogliere un mio stato d’animo.

Il tuo è certamente un progetto a primo impatto insolito. Com’è nato ‘Interstellar’?
Ho iniziato a fotografare con l’idea del film che mi girava per la testa. Volevo creare una sceneggiatura che richiamasse il film che parla della terra, delle conseguenze delle nostre azioni e della ricerca di nuovi mondi, mettendo in scena visioni reali e surreali.

Foto: Sauro Errichiello

I tuoi cammeo sono uno statement. Cosa vuoi comunicare attraverso la tua presenza?
Molto spesso quando fotografo sento di essere io in prima persona nella scena. Per me ogni fotografia è un autoscatto quindi è molto naturale mettermi al centro. Ho deciso di usare me stesso come soggetto per trasmettere lo stato d’animo di sospensione, speranza, angoscia che sento.

Hai altri progetti per il futuro?
In questo momento no ma sono in allerta, in attesa di nuovi stimoli.

Info:
Mail: oficine3@yahoo.it
Facebook

Leggi anche